Biografia

     Yoann Le Lan scopre l'arte lirica alle 18 anni ed inizia il suo percorso al CRR di Boulogne-Billancourt, nella classe di Anne Constantin. Dal 2017, la sua professoressa di canto è Mariam Sarkissian, quello che lo porta ad ottenere il suo Diploma Accademico di Secondo Livello in Canto Lirico (DEM in Francia), con il più alto riconoscimento nel 2019. Yoann ha anche seguito un cursus di clarinetto al CRR di Rueil-Malmaison, dove acquista il suo Diploma Accademico di Secondo Livello (DEM in Francia), con lo stesso risultato.

     Nel 2016, vince il Grande Premio di Canto dell'Accademia Internazionale di Flaine, ma anche il Premio Giovane Talento al Secondo Concorso di Melodia Francese di Coulaines. Nel 2017, conquista le Prix de la Banque Populaire Méditerranée al Terzo Concorso di Opéra Jeunes Espoirs de Raymond Duffaut, organizzato dall'Opera Grand Avignon. Nel 2018, vince il Premio di Incoraggiamento del Concorso Nazionale di Béziers. Finisce anche finalista al Concorso di Avignon lo stesso anno.

 

     Yoann Le Lan nasce artisticamente con i ruoli di Bastien in Bastien et Bastienne, Basilio nelle Nozze di Figaro di Mozart, il Sindaco in Albert Herring di Britten o ancora Gardefeu in La Vie Parisienne d'Offenbach. Ha anche interpretato le Roi Ouf 1er in l'Étoile di Chabrier. Vincitore della Fondazione Royaumont, ha svolto il ruolo di Damon nella produzione di Acis e Galatea di Haendel messa in scena da Claus Guth. Ha inoltre avuto l'opportunità di lavorare il repertorio rossiniano con Patrice Caurier e Mosche Leiser.

     Yoann è stato invitato ad esibirsi al Gstaad New Year Festival in Svizzera, all'inizio del 2019, sotto la sponsorizzazione della Principessa Caroline Murat. Ammesso in Master alla Guildhall School of Music & Drama di Londra per il rientro 2019, ha scelto di stare in Francia per fare il suo debutto sulla scena nazionale. Cosi, viene appena di cantare il ruolo di Félix in Poil de Carotte de Reinhardt Wagner, creato all'Opera Nazionale di Montpellier in dicembre 2019, ed anche Malcom in Macbeth de Verdi all'Opera di Dijon nel mese di marzo 2020.

Tradotto dal francese da “L'Envol de la Plume